Side Menu
Basilica di San Petronio | Presentazione del libro “il T9 non si sbagliava!”
6863
page-template-default,page,page-id-6863,page-child,parent-pageid-3364,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

PRESENTAZIONE DEL LIBRO:

“IL T9 NON SI SBAGLIAVA!”

di Edoardo e Sara

a cura di Roberta Buzzi

Il 16 dicembre alle 16.30 presso la Sala della Musica in San Petronio è stato presentato il libro: “Il T9 non sbagliava!”, il racconto di un progetto diventato libro.

Scarica qui il depliant

RICORDATE IL POST CHE PARLAVA DEL T9??? CON EDOARDO E SARA È DIVENTATO UN LIBRO…IL LORO, IL NOSTRO, IL VOSTRO. VI ASPETTIAMO.

“IL T9 NON SI SBAGLIAVA!”.

Mannaggia al T9. Ogni volta che scrivo la parola “autistico” in automatico, senza preavviso, la trasforma in “artistico”…ma cosa vorrà dirmi??? Oggi lo so.

Un assaggio:

“Domenica pomeriggio.
Uno squillo del telefono.
Poi l’incontro in un bar di una caotica città.
Tre madri, due cappuccini caldi e un caffè lungo, amaro.
Due insegnanti di sostegno e la loro passione stretta a due mani.
Il piccolo Totò, Edoardo e Sara.
L’intreccio di tre storie diverse, seppur simile il dolore.
Un miscuglio di idee e l’esplosione pacifica di un progetto, che tra mille sfumature di colori, racchiude la fatiche di tutti i giorni.
Nel bel mezzo del tutto, le tonalità di quel disturbo, complesso e multiforme, a tratti spaventoso ma che a guardar bene così paura poi non fa.
L’ Autismo.
Abbiamo scelto di mostrarvi quelle sue tonalità.
Perché, seppure con la fantasia, ci piace pensare che il colore non veda né senta alcuna diversità.
Per il colore le mani sono mani e qualsiasi mano tocchi le sue sfumature, per lui sono culla e protezione.
Tra il colore e il pennello, non esiste nessuna diagnosi ma solo un piccolo spazio che profuma di libertà. La nostra.”

Scritto da Roberta Buzzi

L’interno ricavato del libro sarà devoluto ad Angsa Bologna.

Grazie Edo e Sara, per avermi consolata in silenzio, regalandomi la possibilità di unire la passione per la scrittura alla vostra, per la pittura.

Grazie alle insegnanti Laura e Simona, con l’augurio che il vostro entusiasmo continui a brillare dei loro colori.

Grazie alla dott.ssa Paola Visconti, per l’appoggio, il sostegno e per la cura della prefazione del libro…e non solo.

Grazie ai genitori di Edo e Sara per averci donato la loro storia.