Side Menu
Basilica di San Petronio | I presepi della Basilica
9095
page-template-default,page,page-id-9095,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

 

 

 

I presepi della Basilica

 

Anche quest’anno la Basilica di San Petronio ospita diverse rappresentazioni della Natività, visitabili fino al 16 febbraio 2020.

Inquadrato nell’altare maggiore il presepe in terracotta policroma a grandezza naturale di Luigi Enzo Mattei, il 77° scultore della Basilica dalla sua fondazione.

Nella navata sinistra le sculture di Donato Mazzotta raffiguranti la sacra famiglia, con al centro la figura di Giuseppe, i re magi e altri personaggi del presepe.

Per la prima volta esposta in San Petronio la Natività in rame di Sara Bolzani che fa parte del gruppo scultoreo intitolato “Umanità”, al quale la scultrice lavora, assieme a Nicola Zamboni, dal 2002. Si tratta di una soluzione iconografica innovativa che ritrae Giuseppe e Maria con Gesù Bambino nel momento in cui stanno per partire, costretti ad allontanarsi da Betlemme per sottrarsi alla persecuzione di Erode.

Nella cappella di San Petronio si possono ammirare le opere in terracotta di don Vittorio Zanata che ripropone una tipica tradizione bolognese con le sue classiche figure da presepe, in cui dà vita a momenti e delicate espressioni vitali di un quotidiano semplice e popolare.

Per i visitatori della terrazza panoramica è possibile accedere all’ingresso del sottotetto dove, tra volte e capriate secolari, è esposta una riproduzione della celebre “Adorazione dei Magi”, allestimento promosso dalla Consulta tra le Antiche Istituzioni Bolognesi, nell’ambito delle celebrazioni del quinto centenario della morte di Leonardo, a celebrare la sua presenza in città nel 1515.
La rappresentazione leonardesca costituisce l’introduzione al circuito dei Presepi della Consulta, ovvero agli allestimenti ospitati dagli enti associati, anche quest’anno visitabili in diverse sedi in città.