Side Menu
Basilica di San Petronio | XVII Cappella di San Girolamo - Basilica di San Petronio
La cappella di San Girolamo, appartenente alla famiglia Castelli, è chiusa dalla transenna marmorea innalzata nel 1485, rappresenta Madonna con il Bambino
Cappella di San Girolamo
93
page-template-default,page,page-id-93,page-child,parent-pageid-62,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

 

XVII. Cappella di S. Girolamo

 

La transenna marmorea, della cappella di San Girolamo appartenente alla famiglia Castelli, venne innalzata nel 1485 (nella lunetta, Madonna con il Bambino, di epoca assai posteriore) mentre l’elegante lastra tombale di Baldasarre Castelli venne posta nel pavimento della cappella nel 1500.

sangirolamoweb1

Sull’altare, entro un’ancona di legno dorato eseguita nella prima metà del XVI secolo, campeggia la tavola rappresentante San Girolamo in cattedra entro un’architettura quasi metafisica, opera assai precoce di Lorenzo Costa (1484).

Il paliotto in bazzana bulinata e dipinta è del XVII secolo.

sangirolamoweb2

Sulla parete sinistra campeggia il monumento sepolcrale di Ottaviano Castelli (1543) attribuibile, almeno per la parte più antica costituita dall’ornato attorno alla nicchia e dalla Madonna con il Bambino in cotto, a Giovanni Zacchi. Il finestrone gotico venne riaperto nel 1897.

 

Nel pilone fra XVII e la XVIII cappella, è collocata la memoria della creazione dei paggi di Clemente VIII durante il suo soggiorno a Bologna nel 1598, e dell’istituzione della corsa del palio in suo onore.

Torna indietro all’elenco delle Cappelle