Side Menu
Basilica di San Petronio | Cappella di Sant'Ivo - Basilica di San Petronio
Sant'Ivo era dedicata a S. Brigida, appartenne ai Foscarari, poi alla Fabbriceria, è l’esempio di tardo barocco ad opera dell’architetto Dotti nel 1752.
Cappella di Sant'Ivo
131
page-template-default,page,page-id-131,page-child,parent-pageid-62,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

 

III. Cappella di S. Ivo

 

In antico dedicata a S. Brigida e appartenente ai Foscarari, poi della Fabbriceria, la cappella di Sant’Ivo è l’esempio di tardo barocco sobrio e luminoso che più piaceva a Bologna, ad opera dell’architetto Carlo Francesco Dotti nel 1752.

Questa manodopera è fondata sul gioco sottile dei chiaroscuri, sui guizzi eleganti delle sculture fra le mosse membrature architettoniche, e portato a lasciare alla sola pittura il compito di accendere con toni più alti la policromia dell’ambiente.

 

La pala rappresentante la Madonna di S.Luca e i Santi Ivo ed Emidio venne dipinta attorno al 1781 da Gaetano Gandolfi.

Le vivacissime sculture (la Fede, la Carità e la Speranza nel fastigio; la Giustizia e la Prudenza ai lati dell’altare) vennero plasmati in stucco da Angelo Gabriello Piò (1752).

Le pareti laterali mostrano, entro quadrature illusionistiche di Prospero Pesci (1752) i dipinti rappresentanti S. Carlo Borromeo, opera di Francesco Brizio, e la Vergine che appare a S. Francesca Romana, opera di Alessandro Tiarini, ambedue eseguiti attorno al 1615.

santivoweb5

Nella parete laterale destra, verso il 1934, è stato riscoperto un piccolo brano della decorazione più antica, dovuta al pennello di Pietro di Giovanni Lianori (1438-1440). Nel pavimento appare la bella lastra tombale di Ludovico Foscarari (1540).

santivoweb6

Nella parete tra questa cappella e la seguente, sono addossati due orologi costruiti nel 1758 da Domenico Maria e Cristino Fornasini e indicanti il tempo medio ed il tempo solare. Giovanni da Modena affrescò fra il 1413 ed il 1420, il gigantesco S. Cristoforo, con l’annunciazione e l’immacolato concepimento della Vergine nei tondi sovrastanti.

Torna indietro all’elenco delle Cappelle